4463-1

Questo fascicolo doppio chiude la terza annata di Blityri e presenta nella parte monografica una rassegna di studi dedicati alla retorica e alla teoria dell’argomentazione. Dai tempi di Descartes, il regno della razionalità è stato identificato con le scienze dimostrative, mentre tutto ciò che non era dimostrabile veniva relegato nell’ambito dell’irrazionale. Così l’etica, la sociologia, il diritto, la psicologia, la retorica sono rimaste a lungo di fatto escluse dalla logica in senso stretto. A partire dai fondamentali studi di Toulmin e di Perelman e Tyteca si è assistito ad un movimento finalizzato a reintrodurre la razionalità nelle scienze dell’uomo che operano con mezzi di prova non dimostrativi, proponendo una ripresa e una nuova fondazione della teoria dell’argomentazione di cui già Aristotele aveva posto le basi. I problemi connessi con l’argomentazione interessano varie discipline: dalla letteratura alla sociologia, dal diritto alla psicologia; la teoria dell’argomentazione li affronta da un proprio punto di vista, configurandosi come una sorta di logica delle discipline non dimostrative. In un’epoca in cui tutti noi siamo sempre di più resi bersaglio da parte di politici, pubblicitari, giornalisti, intellettuali televisivi e oratori nazional-popolari, che ci propongono messaggi e tesi di ogni genere, spesso di incerta validità e scarsa attendibilità, gli elementi della teoria dell’argomentazione possono allora costituire una vademecum necessario per chi continua a credere nel valore della discussione razionale.

Edited by Alessandro Prato

Authors:

Francesca Piazza,  Salvatore Di Piazza,  Lara Zangoni,  Mauro Serra,  Roberta Martina Zagarella,  Stefano Calabrese, Roberto Rossi,  Alessandro Prato,  Remo Gramigna, Cosimo Caputo,  Giorgio Coratelli, Dario Cecchi Olivier Dubouclez,  Francesco Bellucci, Paolo Bertetti, Roberta Mocerino, Lorenzo Cigana.

Edizioni ETS, Pisa 2015.

 

BLITYRI III, 1/2-2014, La teoria dell’argomentazione e i suoi sviluppi, edited by Alessandro Prato

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *